Apple, le novità dal WWDC17!

Con il prossimo aggiornamento, Apple non solo inizia a puntare forte su realtà aumentata e machine learning, ma introduce migliorie in tutti gli ambiti


Tra i protagonisti indiscussi del keynote introduttivo della Worldwide Developers Conference 2017 non poteva mancare iOS 11, l’aggiornamento del sistema operativo più diffuso, che arriverà sugli iPhone e gli iPad compatibili tra pochi mesi portando con sé un carico consistente di migliorie.
L’app Messaggi sarà popolata da nuovi contenuti e da un design che renderà più semplice andarli a pescare per arricchire le proprie missive digitali, ma soprattutto si integrerà con Apple Pay per permettere di effettuare pagamenti da persona a persona, inviando denaro come si invia un’emoticon.


Telefono e tablet diventeranno più intelligenti grazie ad algoritmi di machine learning profondamente integrati con tutto il resto del sistema operativo.
L’app Notizie potrà ad esempio proporre articoli e novità su argomenti precedentemente ricercati nel browser, mentre Siri si diletterà nelle traduzioni dall’inglese, inizialmente verso 5 lingue (italiano compreso).


Anche gli sviluppatori esterni potranno usufruire degli avanzamenti di Apple in questi ambiti, incorporando gli stessi algoritmi all’interno delle proprie app.
La realtà aumentata assumerà finalmente un ruolo di rilievo all’interno del sistema operativo. Con ARkit Apple darà infatti modo agli sviluppatori di utilizzare la fotocamera e la capacità di calcolo dei suoi processori per creare facilmente esperienze estremamente più complesse e coinvolgenti di quelle che hanno rapito i giocatori di tutto il mondo su Pokémon Go.


Disponibile su tutti i dispositivi compatibili con iOS 11, il rilascio di ARkit potrebbe essere la spinta necessaria al settore della realtà aumentata per decollare.
Il centro di controllo si farà più utile e includerà tutti i comandi più utilizzati all’interno di un’unica paginata.


La fotocamera guadagnerà un nuovo e più efficiente formato di compressione di foto e video e la possibilità di apportare interessanti modifiche alle foto live, per creare loop o far riavvolgere le immagini (come in Hyperlapse e in Boomerang, le app lanciate qualche tempo fa da Instagram).

Le mappe inizieranno a includere la cartografia di luoghi al chiuso come centri commerciali e aeroporti e si arricchiranno di una modalità “Non disturbare alla guida” che spegnerà del tutto lo schermo dello smartphone per evitare tentazioni e distrazioni.


Soprattutto però subirà una rivoluzione l’App Store, che su iOS 11 sarà completamente ridisegnato e parzialmente gestito da una squadra di curatori. Il negozio digitale godrà di una sezione dedicata all’introduzione di nuovi contenuti, di tab separate per app e giochi e di una sezione dedicata agli acquisti in-app dei singoli software.


Tanta carne al fuoco insomma, per un aggiornamento che però non è dietro l’angolo: come di consueto, Apple lo rilascerà pubblicamente insieme ai suoi nuovi smartphone, previsti in autunno. Gli sviluppatori potranno però metterci le mani sopra già dalla fine del mese.

Un’ altra novitá di Casa Apple di Cupertino é stata:

Apple HOME POD SPEAKER

Abbiamo scoperto che Apple non stesse affatto mirando ad uno smart speaker per andare contro Amazon Echo e Google Home, o magari gli altoparlanti domestici Sonos. HomePod, utilizza la consapevolezza spaziale per sintonizzarsi e riempire meglio la stanza con un suono basato sullo spazio all’interno del quale è presente. Ha anche una funzione “Musicologist”, che lavora in abbinamento ad Apple Music, che trasmette la musica richiesta a Siri. Inoltre è possibile porre domande più complesse sulle canzoni come: “Chi è il batterista di questa canzone?” oppure “Quali album sono usciti oggi 20 anni fa?”

L’HomePod sarà disponibile in due colori – nero o bianco – e potrà essere integrato a Siri in un case simile a quello utilizzato da Amazon Echo e Google Home. Il costo è di circa 349 dollari, e verrà rilasciato attorno a dicembre prima negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Australia e l’anno seguente in altri mercati internazionali.


Apple iMac PRO
Apple ha presentato i desktop iMac aggiornati con display Retina, incrementi grafici, processore Kaby Lake e USB-C. Supporteranno anche la grafica per la creazione di contenuti VR. Durante il keynote, Apple ha proposto la demo di un gioco VR con Darth Vader e altri personaggi di Star Wars.

Il nuovo iMac Pro ha un display a 5K con una capacità di raffreddamento migliorata e un processore Xeon a 8 core (aggiornabile fino a 18 core) e fino a 4 TB di SSD, fino a 128 GB di memoria ECC, quattro porte Thunderbolt 3 ed Ethernet integrato da 10GB.

Il nuovo iMac ha un prezzo di partenza di $ 1.099 per il modello da 21.5 pollici e $ 1.299 per il modello 4K. Anche i MacBook verranno aggiornati: Il MacBook Pro partirà da $ 1.299 e avrà il processore Kaby Lake aggiornato. L’iMac Pro parte da $ 4.999 e verrà reso disponibile a partire da dicembre.


MacOS HIGH SIERRA
La prossima versione di macOS si chiamerà High Sierra e verrà fornita con aggiornamenti di Safari che aiutano a bloccare i tracker dei siti e i video autoplay. Apple ha inoltre aggiunto nuovi strumenti di modifica foto come le curve (utili per coloro che non dispongono di Adobe Photoshop) e dispone di strumenti di filtraggio migliori per ordinare le immagini per parole chiave o volti.

Un aggiornamento del sistema di gestione dei file sarà parte integrante dell’aggiornamento che accelera la clonazione della directory con la crittografia nativa. Per quanto riguarda la grafica, c’è una seconda versione di Metal, che è un supporto per VR. Il kit per gli sviluppatori Metal 2 è ordinabile con una GPU AMD per sintonizzare le applicazioni per la grafica esterna.
Apple WATCHOS 4
L’aggiornamento per Apple Watch è in arrivo e avrà con sé nuove facce che mostrano diversi tipi di informazioni, ad esempio i promemoria di Siri o più quelli visuali che caratterizzano i personaggi Toy Story o Mickey Mouse. C’è anche un aggiornamento focalizzato sulla funzionalità, che include sfide mensili per incoraggiare la persona a diventare più attiva e a condividere i dati NFC in modo da poter mettere in contatto l’Apple Watch con le attrezzature da palestra, per condividere non solo il consumo di calorie, ma anche per avere un tracciamento più accurato delle informazioni.

C’è anche una nuova app per la musica che rende la ricerca e la riproduzione di musica via Apple Watch più visiva, da ora è possibile utilizzare un nuovo layout del dock per scorrere le applicazioni aperte di recente.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...