Siri compie 6 anni! Debuttò su iPhone 4s il 4 ottobre 2011

Sono passati ormai 6 anni da quando Siri, nel corso dell’evento di lancio di iPhone 4s del 4 ottobre 2011, è stata ufficialmente svelata al mondo. Nel corso di questo periodo di tempo, Siri si è gradualmente evoluta e ha trovato spazio in tutti i prodotti dell’ecosistema Apple, affacciandosi da prima al mondo iPad e iPod, per poi raggiungere Apple Watch, Apple TV e addirittura macOS. A breve Siri sbarcherà anche nelle case degli utenti, grazie alla sua integrazione su HomePod, il primo prodotto di Apple in cui l’assistente vocale giocherà un ruolo da assoluta protagonista.

Con la sua diffusione sempre più capillare, Siri è diventata un prodotto centrale per Apple, al punto che la compagnia ha recentemente dato il via ad una serie di spot pubblicitari che non mirano a pubblicizzare prodotti fisici, come iPhone o iPad, ma semplicemente le funzionalità offerte da Siri, vero e proprio valore aggiunto di iOS e non solo.

id272756_1id246628_1

                                          Ecco come si presentava Siri al lancio. Ne è passata di acqua sotto i ponti!

Oggi, a 6 anni di distanza da quel momento, Siri ha cominciato ad interagire con il mondo del machine learning e dell’intelligenza artificiale, due ambiti che rappresentano il futuro di questi prodotti. Nel corso degli ultimi anni la concorrenza non è rimasta a guardare, proponendo alternative del calibro di Cortana Assistant e Alexa, i quali hanno dato molto filo da torcere alla soluzione di casa Apple, evidenziandone anche alcuni limiti.

Siri, infatti, sembra trovarsi in una situazione molto particolare, dal momento che la sua centralità all’interno dei prodotti di Cupertino è certamente indiscussa, tuttavia il suo sviluppo si sta scontrando con alcune scelte operate da Apple. Il riferimento principale va al capitolo privacy e alla possibilità di sfruttare i dati ottenuti dall’utente per rendere Siri maggiormente proattiva, aspetto che la casa di Cupertino sta approcciando con molta cautela, in modo da rispettare l’impegno preso con i suoi utenti nel non commercializzare i dati privati.

Si tratta di una sfida importante e che vede oggi Apple in svantaggio rispetto alla concorrenza, anche se la società ha assicurato di essere in grado di riuscire a coniugare privacy e funzionalità, dichiarando che “saremo in grado di offrire un’esperienza personalizzata senza trattarvi come dei prodotti, cioè senza vendere le vostre informazioni al miglior offerente. Non è così che lavoriamo“.

Ricordiamo che Siri non nasce come un progetto realizzato internamente da Apple. Lo sviluppo è stato portato avanti da Siri.inc, una società acquisita da Apple nel 2010, la quale lanciò Siri su App Store come app a sé stante. Questo accadde nel febbraio del 2010, sino a quando l’applicazione non viene rimossa a causa dell’integrazione di Siri in iOS 5.

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...